Come trovare il proprio stile fotografico

COME TROVARE IL PROPRIO STILE FOTOGRAFICO

6 CONSIGLI PER LE TUE FOTOGRAFIE DI PAESAGGIO

Trovare il proprio stile fotografico richiede passione e desiderio di mettersi in gioco. Ogni essere umano è unico e inimitabile.

Ansel Adams ha detto :

 

“Non fai solo una foto con una macchina fotografica.

Tu metti nella foto tutte le immagini che hai visto,

i libri che hai letto, la musica che hai sentito,

e le persone che hai amato”

 

Una fotografia è l’insieme di tutto quello che sei. E tutto quello che sei si esprime in una fotografia.

Ma a volte non è facile ascoltare la propria voce e comprendere quali sono le proprie doti naturali che rendono unico uno stile.

 

Allora ho voluto scrivere sei aspetti da considerare per far emergere la tua personalità e la tua visione fotografica, per scattare fotografie che parlano di chi sei e di come tu vedi il mondo.

 

 

1 – VAI OLTRE CIÒ CHE FANNO GLI ALTRI

 

La vera creatività nasce dal desiderio di dar voce alla tua visione personale.

È più facile fare le stesse fotografie che fanno tutti gli altri quando ti trovi nello stesso luogo, piuttosto che concentrarti su ciò che in realtà tu desideri fotografare. La vera sfida infatti è uscire dallo schema visivo che sei abituato a seguire.

Allora cerca un posto all’interno dei luoghi più fotografati, che possa offrirti materiale fresco e originale in sintonia con il tuo modo di essere.

Non imitare quello che fanno gli altri copiandone la composizione e la tecnica utilizzata.

Scegli invece un punto di vista diverso che possa raccontare chi sei, prova a cercare un dettaglio o cogliere un bagliore facendo della curiosità il motore che ti spinge a sperimentare soluzioni nuove.

Entra in contatto con ciò che un luogo significa per te, e scatta le tue foto da quella prospettiva tutta personale.

Comincerai a notare che le tue fotografie acquistano spessore e diventano sempre più significative.

 

 

2 - OSSERVA IL MONDO INTORNO A TE

 

Per sviluppare le tue abilità visive devi prestare attenzione al mondo che ti circonda, e vedrai che tutto ciò che ti serve per scattare una foto è già lì.

Dalla corolla di un fiore alle stelle dell’universo, la natura è ricca di soggetti pronti per essere fotografati.

Impara giorno dopo giorno a prendere parte in tutta questa ricchezza a un livello più profondo, vedrai che crescerai come persona e come fotografo.

In fondo, imparare ad osservare significa imparare di più su di te mentre ti connetti con il mondo naturale.

 

Suggerimento: vai in un luogo tranquillo in mezzo alla natura (un prato in montagna, vicino a un torrente, in riva a un lago, dove preferisci), siediti e annota ciò che vedi e quali emozioni senti emergere. Respira profondamente e lasciati trasportare da quello che il posto ti comunica a livello emozionale. Chiudi gli occhi per un po’. Solo dopo prendi la tua fotocamera e inizia a scattare lasciandoti ispirare da ciò che ti coinvolge di più.

 

 

3 - MOSTRA LA TUA PASSIONE

 

Una foto non nasce premendo semplicemente un pulsante. Come ha detto Yousuf Carsh:

 

“Osserva e pensa prima di aprire l’otturatore.

Il cuore e la mente sono la vera lente della fotocamera”

 

La chiave di tutto sta nel riuscire ad esprimere ciò che senti quando realizzi la fotografia.

Questo accade in modo naturale quando scegli un soggetto che ti appassiona e lasci penetrare quella passione nella fotocamera. Infatti, se guardi qualcosa con occhi innamorati riesci a vedere aspetti diversi che gli altri non immaginano neanche.

Una volta identificato ciò che ti interessa e come ti fa sentire, hai le basi per tutte le azioni e le decisioni che prenderai per creare la fotografia: sceglierai l’attrezzatura adeguata, la luce, la composizione, la prospettiva in base a ciò che vuoi dire.

Così, quando vedi un paesaggio che ti emoziona, puoi farti guidare dalle tue sensazioni per realizzare una foto che faccia sentire anche agli altri la stessa magia che ha catturato te.

 

 

4 – NUTRI LA TUA CREATIVITÀ

 

Ci sono moltissime persone che pensano di non essere creative. Ma questo non ha senso.

Ognuno di noi possiede i semi della creatività e quei semi hanno solo bisogno di essere coltivati.

Come accade in altri campi della vita, anche per la fotografia di paesaggio è importante tenersi allenati.

È ormai dimostrato che quando pratichi un'attività che ti piace, nel cervello si espandono quelle aree associate alla creatività e al piacere.

Credo che il segreto per far fruttare i propri semi sia quello di continuare a scattare foto, perfezionando di giorno in giorno la tua visione personale.

Cerca sempre qualcosa di nuovo da fotografare e che ti renda felice mentre lo fai.

 

#1 Suggerimento: per cominciare prova a creare un progetto fotografico che preveda di scattare una foto di paesaggio al giorno. Sentiti libero di esprimerti, gioca con le impostazioni della fotocamera e non preoccuparti del risultato. L’importante è uscire di casa e lasciarti ispirare dalla natura.

#2 Suggerimento: porta sempre con te la fotocamera perché la natura è piena di sorprese e tu non vuoi perdere nessuna occasione per immortalarle!

 

 

5 – IMPARA DAI TUOI SCATTI

 

Dopo aver realizzato diversi scatti per scoprire cosa ti piace o meno, che tipo di sguardo hai (sei più descrittivo o preferisci una visione d’insieme?), con quale attrezzatura ti senti più a tuo agio e, in definitiva, qual è il tuo vero stile, è adesso il momento valutare criticamente le tue fotografie. Guardale con attenzione e cerca di capire quali caratteristiche ti soddisfano e quali possono essere migliorate; se sono un passo avanti nel tuo processo di crescita espressiva e ti aiutano a definire meglio la tua personalità fotografica.

Fai tesoro di ogni immagine che ti aiuta a conoscere più in profondità il tuo stile, ma scarta senza rimpianti le foto che non aggiungono valore alla tua visione creativa e che sono la brutta copia di altri scatti.

 

Suggerimento: se la maggior parte delle foto non ti piace, non scoraggiarti ma trasforma questo senso di sconfitta in una nuova spinta per conoscerti meglio. Anche i più grandi fotografi hanno archivi pieni di foto non riuscite: senza di quelle però non sarebbero mai diventati i nomi famosi che conosciamo!

 

 

6 – APPROFONDISCI E IMPARA DAI PROFESSIONISTI

 

In fotografia non bisogna smettere di imparare. Per questo leggi libri e riviste specializzate in fotografia di paesaggio, monografie di fotografi, cerca articoli e video su internet. Ma soprattutto fai esperienza sul campo insieme a un fotografo professionista. Questa è infatti un’occasione preziosa per poter migliorare le tue capacità, porre domande e risolvere i nodi che ancora ti impediscono di esprimere a pieno il tuo stile fotografico.

 

 

DIVERTITI!

Infine, goditi il momento in cui fotografi la natura!


PARTECIPA AI MIEI TREKKING FOTOGRAFICI!