DICHIARAZIONE DI ETICA DELLA FOTOGRAFIA

L’etica è alla base di tutto ciò che faccio, è il mio modo di essere e di abitare il mondo. Con la mia fotografia punto a creare un cambiamento nella società a favore del rispetto della natura e del benessere di ogni persona.

Credo che nella società contemporanea ci sia bisogno che i fotografi riflettano sui loro comportamenti e acquistino maggiore consapevolezza riguardo all’etica fotografica, anche grazie al lavoro del Photography Ethics Centre dedicato promozione dell’alfabetizzazione etica nel settore della fotografia.

Badge dell'impegno per l'etica della fotografia

 

Per questo ho sottoscritto l'impegno di pubblicare questa dichiarazione di etica affinché le persone con cui mi trovo ad interagire nella pratica lavorativa siano consapevoli delle mie opinioni, intenzioni e comportamenti su questi argomenti, e avere io stessa un codice etico che guida le mie attività.

Questa dichiarazione di etica rappresenta il mio sostegno nella promozione di pratiche etiche nella fotografia e il mio impegno a seguire e attuare i seguenti valori in cui credo e su cui si fondano le mie scelte:

  • Dignità
  • Rispetto
  • Responsabilità
  • Integrità
  • Trasparenza
  • Sostenibilità

 

Questa dichiarazione di etica si ispira ai principi espressi in particolare da:

 

L’obiettivo di questa dichiarazione di etica fotografica riguarda l’impegno a:

  • rispettare e attuare i valori e i principi qui espressi, in cui credo
  • rispettare e onorare gli ambienti naturali che visito e fotografo, le persone che fotografo, quelle che usufruiscono dei miei servizi e quelle con cui collaboro
  • far crescere nelle persone la consapevolezza riguardo alle questioni ambientali, sociali ed etiche mostrando che siamo tutti interconnessi in un’unità sociale e ambientale del cui equilibrio ciascuno di noi è responsabile
  • attuare la conservazione e la protezione della natura, seguire e diffondere i principi di Leave No Trace:
  1. pianifica in anticipo e preparati
  2. viaggia e campeggia su superfici durevoli
  3. smaltisci i rifiuti correttamente
  4. lascia quello che trovi
  5. riduci al minimo l'impatto dei fuochi da campo
  6. rispetta la fauna selvatica
  7. sii rispettoso degli altri
  • attuare i principi di Nature First, educare e guidare gli altri fotografi a pratiche sostenibili per aiutare a preservare gli ambienti naturali fotografando in modo responsabile in base a tali principi:
  1. dai la priorità al benessere della natura rispetto alla fotografia
  2. informati sui luoghi che fotografi
  3. rifletti sul possibile impatto delle tue azioni
  4. usare discrezione se condividi le posizioni
  5. conosci e segui regole e regolamenti
  6. segui sempre i principi Leave No Trace e sforzati di lasciare i luoghi migliori di come li hai trovati
  7. promuovi ed educa attivamente gli altri su questi principi
  • promuovere l’educazione ambientale e l’educazione all’immagine attraverso la pratica escursionistica e fotografica in modo sempre più sostenibile per gli ecosistemi naturali
  • promuovere un turismo consapevole e sostenibile nel rispetto dell’ambiente naturale, della fauna selvatica e delle popolazioni locali
  • promuovere il benessere fisico e mentale attraverso l’attività escursionistica e fotografica creativa in ambiente naturale
  • costruire relazioni interpersonali basate sul rispetto, l'uguaglianza, la correttezza e la collaborazione
  • attuare un marketing etico e responsabile
  • attuare gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs), in particolare:

Azioni concrete di etica della fotografia per la natura

Dignità

Riconoscere la dignità della natura è riconoscere i diritti che la natura ha in quanto portatrice di valore intrinseco nelle sue componenti biotiche e abiotiche che sono fondamento e supporto alla vita, e da cui tutti dipendiamo.

Mi impegno a:

  • fotografare i paesaggi, la fauna e la flora selvatica mostrando la loro dignità, il loro volto più autentico perché anche il più piccolo dettaglio della natura ha un valore infinto
  • diffondere una nuova concezione della natura che superi sia la prospettiva antropocentrica ed egocentrica, ancora dominante nella società occidentale, sia la visione puramente estetica, mostrando invece la profonda interconnessione che lega ciascun essere a tutta la natura, consapevole che riconoscere la dignità della natura porta al rispetto della dignità umana

Rispetto

Mi impegno a:

  • rispettare, proteggere e preservare tutte le componenti della natura, sia biotiche che abiotiche, dei luoghi che visito, consapevole che i miei comportamenti hanno grandi conseguenze sugli equilibri ecologici. Per questo, prima di ogni escursione, cerco di raccogliere informazioni sul luogo che voglio visitare per conoscerne il territorio, la fauna e la flora selvatica, la geologia, la storia e il rapporto con la vita degli abitanti. Allo stesso tempo, però, cerco di avvicinarmi con animo aperto all’esplorazione e alla scoperta per accogliere tutto ciò che incontrerò sul mio cammino, fotografare la natura quando più sento l’intimità con lei e trasmettere la stessa connessione a chi vedrà la foto
  • attuare e far conoscere i principi di Leave No Trace
  • mettere al primo posto il benessere della natura piuttosto che la fotografia, a recare il minor disturbo possibile con la mia presenza, a promuovere il rispetto, la valorizzazione e la tutela della natura attraverso il mio lavoro e ad educare gli altri (fotografi ed escursionisti) agli stessi principi creando una catena virtuosa di comportamenti rispettosi
  • rispettare le leggi e i regolamenti che si applicano negli ambienti che visito per minimizzare la mia impronta ambientale e proteggere l’ambiente, e a intervenire se vedo qualcuno che non segue le raccomandazioni, spiegando gentilmente come comportarsi correttamente in quel luogo

 

Logo di Nature First Proud Member

Sono un membro orgoglioso di Nature First: The Alliance for Responsible Nature Photography e mi impegno ad attuare e promuovere i suoi principi etici relativi alla fotografia di paesaggio e naturalistica.

 

Responsabilità

Credo che la protezione e la conservazione della natura sia un dovere di ogni persona.

Mi impegno a:

  • utilizzare in modo responsabile il grande potere che la fotografia ha nella società contemporanea, quando scatto, scelgo e pubblico le immagini avendo sempre in mente le possibili conseguenze che le mie foto possono avere, sia sugli ambienti naturali, la fauna e la flora selvatica dei luoghi che visito, sia sul pubblico che vede le foto
  • far riflettere ed educare il pubblico e condurlo ad azioni positive con un impatto sulla conservazione della natura
  • non vendere né concedere l'uso delle mie immagini per nessuna pubblicazione o ad organizzazioni che promuovano qualsiasi forma di caccia o uccisione di animali selvatici per sport, o che traggano profitto dalla distruzione ambientale
  • non geotaggare le foto che pubblico, preservando così la natura da una eccessiva presenza umana
  • dare il mio contributo per mostrare che un approccio responsabile alle immagini è possibile, ed essere da esempio per una pratica consapevole della fotografia
  • studiare con costanza per approfondire la mia formazione e ampliare le mie conoscenze personali e professionali, per garantire un livello sempre più alto nel mio lavoro e incoraggiare gli altri a fare lo stesso.

Integrità

Per me l’integrità e vivere in armonia con la natura e cerco di portare questa unione nel modo in cui fotografo e tratto le immagini prima, durante e dopo lo scatto.

Per me è importante che le mie immagini mantengano la loro autenticità, anche in una fase artistica e creativa come la post-produzione.

Mi impegno a:

  • non manipolare né il contenuto delle foto né le circostanze in cui la foto è stata scattata perché ritengo che non sia né etico né onesto
  • non assecondare nessuno stereotipo su come dovrebbe apparire la natura e mantenere sempre uno sguardo personale e indipendente
  • apportare in post-produzione solo piccoli aggiustamenti nello sviluppo e nell’editing delle immagini, che non ne alterano il significato e la realtà, ma sono solo la mia ricerca di valorizzare ciò che ho visto quando ho scattato la foto
  • non aggiungere, rimuovere o modificare le caratteristiche del paesaggio fotografato in origine, a dichiarare onestamente nelle didascalie l’eventuale uso di strumenti di Intelligenza Artificiale.

Trasparenza

Mi impegno a:

  • dare informazioni complete e veritiere relative ai trekking fotografici, percorrendo tutti gli itinerari che propongo e pubblicando solo foto fatte personalmente
  • trovare il giusto compromesso fra il rendere noto sul sito il luogo e il percorso dei miei trekking fotografici e l’evitare una eccessiva affluenza di persone nello stesso luogo a danno della natura. Infatti, da un lato è per me necessario garantire la trasparenza, dare la possibilità a ciascuno di valutare la propria condizione fisica in relazione alle difficoltà escursionistiche presenti e di provvedere ad informare le persone di fiducia del luogo in cui andranno in caso di emergenza, dall’altro lato è anche importante salvaguardare l’ambiente naturale e limitare i danni e i rischi che l’affluenza di molte persone nello stesso luogo può causare al territorio e alla biodiversità

Sostenibilità

Come fotografa ecoconsapevole cerco di adottare uno stile di vita responsabile per l’ambiente, prediligo le pratiche sostenibili e mi impegno a ridurre sempre più il mio impatto ambientale, in particolare con le azioni indicate nella mia Dichiarazione di Sostenibilità.

Azioni concrete di etica della fotografia per le persone

Dignità

Mi impegno a:

  • attuare il principio di “non lasciare nessuno indietro” sia nella pratica fotografica che escursionistica, affinché ogni partecipante ai miei trekking fotografici si senta ascoltato e valorizzato nella sua unicità, garantendo a ciascuno un’attenzione personalizzata, la libertà creativa di esprimere se stesso attraverso il linguaggio visivo, e la condivisione del bagaglio di esperienze e capacità individuali
  • fotografare le persone con onestà, rispetto e gentilezza, mettendo in luce nelle mie fotografie la loro dignità e avendo cura di informarmi sui luoghi, la cultura, le tradizioni dei contesti in cui lavoro, sui temi che voglio trattare e sul modo in cui il mio comportamento possa essere considerato dalle persone del luogo. Allo stesso tempo cerco di approcciarmi alle persone con una mentalità aperta e senza aspettative
  • applicare il role-reversal (capovolgimento dei ruoli) per trattare e ritrarre gli altri come vorrei essere trattata e fotografata io. La fotografia è un modo per dare voce alle persone e alla loro storia
  • operare senza pregiudizi o favoritismi, nei confronti dell’identità di genere, dell’etnia, dell’età, religione, abilità fisica, del background educativo, fotografico ed escursionistico delle persone con cui entro in contatto nel mio lavoro, per creare e mantenere rapporti umani positivi e costruttivi basati sull’accoglienza e il rispetto reciproco garantendo comportamenti ottimali in tutte le interazioni sociali

Rispetto

Mi impegno a:

  • rispettare la privacy, la personalità, la diversità, le opinioni, le necessità, il livello di preparazione fotografica ed escursionistica dei partecipanti ai miei trekking fotografici
  • promuovere il dialogo e l’ascolto, e incoraggiare la cooperazione reciproca che valorizza i talenti di ciascuno
  • instaurare rapporti di collaborazione fondati sul rispetto, la gentilezza, l'onestà, l'ascolto e il confronto pacifico e costruttivo che arricchisca lo spirito di tutte le persone coinvolte
  • sostenere i diritti umani delle persone che fotografo, lavorando in modo trasparente e onesto, e avendo con gli altri delle interazioni basate sul rispetto
  • rispettare le loro emozioni e credenze, a chiedere sempre il loro consenso ad essere fotografate, a rispettare la privacy dei loro dati, a mostrarle nella loro verità e bellezza creando occasioni di dialogo e condivisione per farle sentire a proprio agio in mia presenza e ascoltare il loro punto di vista, a renderle consapevoli di cosa sto facendo, delle finalità del mio lavoro che le coinvolge e di come e dove verranno usate le foto (online, mostre, concorsi, stampe etc conservate nei miei archivi digitali e cartacei e su piattaforme terze)
  • rispettare l’autonomia delle persone, cioè il loro diritto a prendere decisioni per se stesse, fra cui anche scegliere di non essere fotografate, e di revocare il loro consenso dando loro le indicazioni affidabili su come contattarmi

Responsabilità

Mi impegno a:

  • utilizzare in modo responsabile il grande potere che la fotografia ha nella società contemporanea, scattando, scegliendo e pubblicando immagini avendo sempre in mente le possibili conseguenze che le mie foto possono avere, sia sugli ambienti naturali, la fauna e la flora selvatica dei luoghi che visito, sia sulle persone che ritraggo, sia sul pubblico che vede le foto
  • dare il mio contributo per mostrare che un approccio responsabile alle immagini è possibile, ed essere da esempio per una pratica consapevole della fotografia
  • stabilire tariffe eque in base al valore che so di poter apportare, per permettere a più persone possibili di godere dei miei servizi

Integrità

Credo fortemente nel rapporto di fiducia che si instaura nel triangolo fotografo, soggetto, pubblico e sento moltissimo la responsabilità del mio ruolo nei confronti degli altri.

Mi impegno a:

  • non manipolare il contenuto delle foto e non manipolare neanche le circostanze in cui la foto è stata scattata perché ritengo che non sia né etico né onesto
  • non mi allinearmi con gli stereotipi imposti mantenendo sempre uno sguardo personale e autentico
  • apportare in post-produzione solo piccoli aggiustamenti nello sviluppo e nell’editing delle immagini, che non ne alterano il significato e la realtà.

Trasparenza

Mi impegno a:

  • applicare le leggi sulla privacy, ad utilizzare antivirus aggiornati sui miei dispositivi, a scegliere piattaforme sicure per garantire la massima protezione dei dati personali raccolti
  • tenere aggiornato il regolamento dei trekking fotografici e le modalità di iscrizione, per garantire un efficiente svolgimento dei miei servizi
  • essere assolutamente imparziale nei miei consigli perché non ho mai beneficiato di alcun tipo di tangente, commissione per segnalazione, sconto di affiliazione o programma di partnership per qualsiasi prodotto o servizio che eventualmente posso consigliare
  • mettere in atto un marketing etico

 

Logo circolare di The Ethical Move

Ho sottoscritto l'impegno di The Ethical Move per promuovere un marketing trasparente, responsabile e onesto, mettere la persona prima della vendita e comunicare in modo inclusivo, veritiero e chiaro.

 

Logo con la scritta Below Radar

Non utilizzo i prodotti Meta e X, sto cercando di ridurre l'utilizzo di Google e non voglio fare affidamento sulle tecniche di marketing che alimentano la sorveglianza del comportamento delle persone. Su questo sito web ho disattivato la funzione di Google Analytics.

Formazione sull'etica

Cerco rimanere aggiornata e di approfondire le varie questioni legate all'etica della fotografia attraverso corsi e webinar certificati.

Ne propongo qui una selezione e mi impegno a seguirne altri.

Impegni finali sull'etica della fotografia

Mi impegno a rispettare seriamente i principi espressi in questa dichiarazione, a continuare a maturare nella consapevolezza di un approccio etico nella fotografia.

Se dovessi commettere degli errori, me ne assumo la responsabilità e mi impegno a imparare da essi, perché in questo modo posso evolvere la mia pratica.

Sapendo che l’etica è un processo di apprendimento in evoluzione, che è soggettiva, fluida e contestuale, cerco di istruirmi e aggiornarmi con costanza e pertanto questa dichiarazione di etica può variare nel tempo di pari passo con le mie esperienze e la mia crescita.

Inoltre, le mie idee di etica possono essere diverse da quelle degli altri ed entrambe sono da rispettare.

Rivedrò periodicamente questa dichiarazione di etica affinché corrisponda ai valori in cui credo in quel momento.

 

 

Ultimo aggiornamento: dicembre 2023